• Facebook Social Icon
© 2012-2016 by Antonella Girelli - Ogni diritto sui contenuti del sito è riservato ai sensi della normativa vigente. La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione, totale o parziale, di tutto il materiale originale contenuto in questo sito (tra cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo, i testi, le immagini, le elaborazioni grafiche) sono espressamente vietate in assenza di autorizzazione scritta.

La nostra attività è gratuita, ma se desideri sostenerci con un aiuto, l'utilizzeremo per l'acquisto di nuove attrezzature

Siamo a tua disposizione per informazioni e proposte di indagini

FOTOGRAFIA AMBIENTALE IN ULTRAVIOLETTO NELLA RICERCA PARANORMALE

 

 

A differenza di quanto accade nell’infrarosso (Near Infrared), la ripresa nell’UV è estremamente più difficoltosa. Gli aspetti che determinano queste difficoltà sono da inquadrare in due punti:

- Tipologia di lente utilizzata (sia in fotografia che nella ripresa video)
- Efficacia quantica del CCD
- Filtri

 

TIPOLOGIA DI LENTE UTILIZZATA

E’ notoriamente risaputo che dietro un vetro non ci si abbronza. Questo se vogliamo è il punto saliente della discussione l’ultravioletto non passa il comune vetro. Perché?

Molto semplicemente perché l’ampiezza di onda è più corta rispetto a quella del visibile o Ir, (siamo al di sotto dei 400nm) per cui scendendo in termini di nm nello spettro delle onde elettromagnetiche l’onda ha difficoltà nel passare i materiali, basti pensare alle onde ULF/ELF che contrariamente attraversano la crosta terrestre, oppure le temibili onde alpha e beta che non riescono ad attraversare neanche (fortunatamente) la nostra atmosfera.

Tornando a allo spettro che ci sta più a cuore ossia le UV (dai 10nm ai 400nm), esso ha una ulteriore suddivisione UV-A,UV-B,UV-C, oppure Near UV e Estreme UV. Generalmente lo spettro associato ad ognuna delle suddivisioni è il seguente: UV-A (400-315 nm), UV-B (315-280 nm) e UV-C (280-10 nm). Le normali lenti utilizzate in fotografia o ripresa video (da ora chiameremo più genericamente “lenti”) hanno una risposta spettrale che bene che vada, parte dai 360 nm. Qui di seguito abbiamo un grafico (fig1) molto interessante che raffronta la risposta spettrale di due lenti Nikon eccellenti, ma una nel particolare decisamente fuori della norma il UV Nikkor 105 mm specifico per l’ultravioletto.

Questa differente risposta spettrale è dovuta essenzialmente alla tipologia di lenti utilizzate e le loro peculiarità. Le comuni lenti sono un mix di vari elementi come: Lantanio, Bario, Tantalio, Boro a volte anche Torio e Uranio (i famosi vetri radioattivi), spesso questi elementi hanno il compito di bloccare le radiazioni infrarosse e ultraviolette per una maggiore resa fotografica, oppure per ridurre l'aberrazione cromatica o correzioni varie, di norma la risposta spettrale di queste comuni lenti è dai 430nm ai 700nm e non di minore importanza è il trattamento antiriflesso che comunemente hanno tutte le lenti, il quale ci taglia via tutta la banda UV.
Tutti questi aspetti sono un impedimento alla riuscita di una foto/ripresa nella banda UV. Per avere un vetro che permetta di arrivare a immortalare l’UV alcune storiche case quali: Nikkor ,Carl Zeiss, Asahi Pentax, Coastal Optical ecc.. hanno prodotto delle lenti speciali (anche nel prezzo) che permettono di scendere addirittura fino a 200 nm (al di sotto anche l’aria diventa un filtro). Tali lenti hanno avuto i più disparati utilizzi: fotografia scientifica, indagini nelle scene di crimini, ambito medico ecc.. anche nella missione Apollo veniva utilizzata una lente per foto nell’ultravioletto la lente nello specifico era l’UV-nikkor 55mm. Per produrre queste lenti vengono utilizzati minerali decisamente diversi, normalmente il più diffuso è il quarzo di silicio che ha una risposta spettrale eccellente

 

Molte di queste lenti sono praticamente introvabili e rarissime, oggetti per collezionisti, ecco alcuni esempi:
Steinheil Quarz 776mm
Wollensak UV
Amaton
Wollensak UV
Anastigmat 4” (100mm) f/4,5
Zeiss jena UV-Objektiv 60mm f/4
Zeiss
UV-Planar 60mm f/4
UA-Takumar 85mm f/4,5
UV-micro-Nikkor
105mm f/4,5

http://www.sulletraccedelmistero.it/guida-cattura-immagine-ultra-violetto.php

Share on Facebook
Please reload

Post recenti
Please reload

Archivio
Please reload

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now